mercoledì 19 marzo 2014

DC COMICS: PER L'EDIZIONE ABSOLUTE DI BATMAN INC., CHRIS BURNHAM HA RIDISEGNATO TUTTE LE PAGINE REALIZZATE SULLA SERIE DA ALTRI AUTORI


Batman Incorporated
illustrazione di Chris Burnham



Qual è il punto estremo nel quale una casa editrice si può spingere per tentare di convincere i propri lettori a comprare e ricomprare una sua produzione? Quel che penso del proliferare (negli USA così come in Italia) di edizioni realizzate con copertine variant (soprattutto qualora queste siano distribuite a incentivo - cioè ogni tot di copertine dell'edizione regolare acquistata dal libraio) credo sia cosa abbastanza  risaputa: un bieco trucco commerciale studiato per pompare artificialmente gli ordinativi (e quindi il venduto) di alcuni albi (se non di tutta la produzione di una casa editrice) che conferisce alla casa editrice l'illusione di un'interesse maggiore verso i proprio albi, dimenticandosi di valutare ciò che dovrebbe davvero contare, il gradimento dei lettori.

Qualcuno potrebbe obiettare che in fin dei conti nessun editor, né tanto meno alcun genio del marketing, costringe nessuno ad acquistare qualcosa, ma è pur vero che l'appassionato più hardcore alle volte sente davvero l'esigenza di acquistare tutto, ma proprio tutto quello che è compreso nella produzione del suo eroe preferito. Se è, a esempio, ammissibile soprassedere sull'acquisto di una copertina variant, come si potrebbe mai resistere all'acquisto di una una edizione Absolute di un fumetto, proposta con molte pagine inedite realizzate dagli autori originali appositamente per questa raccolta (opzione ancora più irresistibile se si considera che gli autori sono Grant Morrison e Chris Burnham e l'opera in questione è Batman Incorporated)?

A parlare di questo lavoro è lo stesso Burnham, che dal suo account twitter spiega che tutte le tavole fill-in (riempitivi realizzati da altri disegnatori per consentire alla serie di non fallire l'appuntamento con i comics shop d'oltreoceano; affidati, tra gli altri, al disegnatore argentino Jeorge Lucas) pubblicate sugli ultimi cinque albi della serie, sono state da lui ridisegnate al fine di rendere più omogenea la raccolta in volume.

"Sono tutte già state realizzate!" scrive "Insomma, non le sto ridisegnando. Le ho giù ridisegnate tutte." 
Intervista dal sito Batman News l'artista ha spiegato: "Ho ridisegnato tutte le pagine riempitivo degli ultimi cinque numeri! Sapete che le piccole pagine riempitivo hanno la capacità di risaltare sempre a prima vista? Così ero abbastanza sicuro che avrei ridisegnato quelle pagine per la Grande Edizione Cartonata Deluxe"

Immagino la soddisfazione degli altri disegnatori che hanno contribuito alla realizzazione della serie.

2 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Il mio buon amico ed ex allievo Jorge Lucas ha preso meno bene il fatto che CF - blog molto amato in Argentina - abbia scritto male il suo nome. Considera che JL ha creato un blog/libello elettronico contro il Refuso Ovvero il Peggior Nemico dell'Artista. Ha qualche attenuante : se digiti in google il suo nome finisci a contemplare info sul papà di Star Wars.

Jayden T'Soni ha detto...

Ho imparato ad apprezzare Burnham col tempo, inizialmente non lo mandavo giù (come Ramos).

Se da una parte è apprezzabile avere un'intera serie disegnata da un solo autore (che per di più ti piace), trovo sia una mancanza di rispetto nei confronti di artisti come Paquette (che non mi fa impazzire), Irving e qualcun'altro che attualmente non mi viene in mente.

L'atteggiamento della DC nei confronti dei suoi artisti è assai controverso, pare di essere tornati ai tempi di Kirby & Co., ma forse esagero.

PS. Chissà se Paquette, Irving ecc. riceveranno comunque una percentuale dei guadagni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...