Ads Top

PLANETA DeAGOSTINI COMICS: ITALIANI? BRUTTA GENTE...

Luthor
Martedì 21 giugno 2011 la Alastor (distributore esclusivo per il suolo italico della Planeta DeAgostini Comcs) ha diffuso un laconico comunicato ufficiale nel quale avvisava fumetterie e lettori su un rinvio a data da destinarsi della distribuzione del volume Luthor scritto da Brian Azzarello e Lee Bermejo.

La mancata distribuzione del volume, scrive l'ufficio stampa del distributore campano, sarebbe da addurre a un errore rilevato nelle biografie degli autori. Nessuno si è scandalizzato, nessuno ha gridato allo scandalo: la casa editrice spagnola non è nuova a questo tipo di errori (e a tanti altri!), al punto che destava scalpore più la decisione che il prodotto era stato ritirato dal mercato che il fatto stesso che fosse presente un errore. E allora veniva da chiedersi: che razza di errore avranno commesso questo volta? Ebbene, grazie a un forumista di Comicus (che a sua volta ha appreso la notizia da DC Leaguers) ho la possibilità di fornirvi la risposta. Quella che vi propongo di seguito, infatti, è la fotografia della pagina dedicata alle biografie contenuta nel volume in questione. Leggete con attenzione.

la pietra dello "scandalo"

LEE BERMEJO
Lee comincia a disegnare fumetti all'età di 19 anni, nel 1997, con i Wildstorm studios. 
Questo progetto rappresenta una delle tre collaborazioni con Brian Azzarello, la prima è stata Batman/Deathblow after the fire, e la seconda, più recente, Joker. 
Ha lavorato anche su vari altri progetti di breve durata, quali Global Frequency (con Warren Ellis), Superman/Gen 13 (con Adam Hughes), e Hellblazer (con Mike Carey). Di recente ha lavorato soprattutto per le copertine della linea Vertigo Crime. Attualmente sta scrivendo e disegnando una graphic novel per la DC Comics. Nel 2000 si è trasferito in Italia dove spera di riuscire a guadagnare abbastanza soldi e andarsene via da lì per sempre. Non ce la fa più a lavorare con quella gente... gli italiani.

Al di là delle parole vagamente offensive (che sarebbe interessante sapere a chi imputare, se allo stesso Bermejo - dubito - o a qualche oscuro redattore della Planeta) questo "svarione" sembra preludere al canto del cigno della casa editrice spagnola sul territorio italiano. Con i diritti DC in scadenza questo attestato di scarsa stima nei nostri confronti non fa presagire a una prosecuzione dell'esperienza. 

16 commenti:

edoardo ha detto...

Ciao, io sono l'utente di CuS a cui fai riferimento, come sottolineato anche su quel sito la fonte della notizia è un altro forum, ovvero DC Leageurs.

Comix Factory ha detto...

Ciao Edoardo, provvedo a rettificare.
Grazie

saldaPress ha detto...

Beh, bisognerebbe provare a sentire Lee che, dopotutto, qui in Italia ha scelto di mettere su famiglia.
Anche se, a leggerla così (e collegandola alla cosa di cui sopra), mi sembra più che altro una battuta come se ne leggono tante simili in altre biografie (ad esempio, in quella sopra di Azzarello non c'era niente?)

Comix Factory ha detto...

in effetti bisognerebbe sentire Bermejo. Sta di fatto che, a detta di Mario Taccolini (sempre su Comicus), qualcuno che ha parlato con Lee Bermejo alla presentazione del volume all'Alastor di Milano, Bermejo sarebbe intenzionato a querelare la Planeta.

E ancora su Comicus un utente riferisce che la frase sulla biografia del volume originale reciterebbe: "Nel 2003 si è trasferito in Italia, dove spera di ritirarsi prima o poi quando avrà guadagnato abbastanza soldi. Non ne può più di lavorare con certa... gente."

saldaPress ha detto...

Quindi potrebbe avere cappellato il traduttore e aver generato tutto 'sto casino?

Comix Factory ha detto...

è una delle ipotesi

Anonimo ha detto...

"Con i diritti DC in scadenza": quando dovrebbero scadere questi benedetti diritti?

Tra l'altro con il relaunch annunciato in USA si offrirebbero al nuovo detentore degli starting point ideali...

Paolo

Anonimo ha detto...

sinceramente non ho pensato nemmeno per un secondo che quella fosse una frase detta da bermejo.

e non penso nemmeno che sia un errore di traduzione (sarebbe veramente veramente imbarazzante).

più probabile che si tratti di una "goliardata" degli spagnoli, come già successo in passato!

paolo papa

Andrea Mazzotta ILGLIFO ha detto...

Paolo, scusa quando è successa una cosa del genere. A che goliardata ti riferisci?

Anonimo ha detto...

Se non sbaglio poi una frase simile era stata scritta pure nella bio di Joker sempre di Azzarello e Bermejo, ma la frase aveva tutto un altro senso.

Ecco il pezzettino di frase nella bio di Joker:

"Nel 2003 si è trasferito in Italia, dove spera di ritirarsi prima o poi quando avrà guadagnato abbastanza soldi. Non ne può più di lavorare con certa... gente."



Il significato è ben diverso.

Comix Factory ha detto...

La sensazione che ne viene fuori è che chi ha tradotto ha capito fischi per fiaschi, poi avendo intuito che si trattava di qualcosa con un fondo di ironia, ha messo il carico cercando di adattare la battuta.

Davide ha detto...

Ma i diritti della Planeta per la DC non dovrebbero scadere fra 5 anni??

http://www.comicsblog.it/post/7623/dc-comics-esteso-il-contratto-con-planeta-deagostini

smoky man ha detto...

ah... altri misteri Planetari!

smok!

Pangio ha detto...

Devo confessare che più seguo i siti e i blog dedicati al fumetto e più mi rendo conto che in questo campo (come, del resto, in tanti altri) alcuni dei protagonisti (case editrici, distributori, autori, editori, traduttori ecc ecc) non sono proprio il massimo dal punto di vista della professionalità.
Nel caso specifico, tanto per non parlare in astratto, mi chiedo: ma nessuno ha riletto il brano in questione? Nessuno ha pensato che poteva essere offensivo per i lettori dell'italica penisola?
(anche perchè un frase detta con un certo tono o in certo modo può avere un significato e strappare un sorriso, ma su carta può assumere un significato ben diverso).
Sulla questione dei diritti in scadenza e di chi in futuro proseguirà la pubblicazione del fumetti DC faccio un'altra domanda: ma se fino ad oggi la DC non ha mosso un dito di fronte alla gestione "discutibile" dei suoi fumetti in Italia da parte della Planeta, veramente credete che per questo episodio si muoverà?
Saluti

alberto46 ha detto...

devo dire che ho avuto la fortuna di conoscere Bermeejo a Lucca lo scorso anno e l' ho visto sfuggire alla sicurezza della manifestazione per poter continuare ad autografare ( con Schizzo) i nostri albetti di Joker talvolta appoggiandoli ad una parete oppure piegandosi su se stesso e scrivendo sulle ginocchia..tutto questo in barba alla "sacra" italica conference bonelliana che tentava di iniziare qualche metro più in là! c'erano anche Burchielli e Camuncoli alla stessa conferenza ( presentazione del megavolume DC per i 75 anni )con Paul Levitz: ebbene mentre i veri italiani si sono defilati sia Lee che Paul con mia grande sorpresa si sono fatti in 4 e con simpatia per accontentarci tutti!!!! Planeta V-E-R-G-O-G-N-A-!!!!!!!

Debris ha detto...

Confermo che ci deve essere un errore redazionale, in una discussione sulle ML Yattaa e Gulp in cui avevo girato la nota ho appreso che Bermejo è legato ad una ragazza italiana inoltre vi riporto questa mail che conferma quanto citavate...:riguardo alla traduzione

--------------------------------
"Se avete il volume sul Joker, sempre di Azzarello e Bermejo, potete trovare la traduzione corretta della biografia (è la stessa, anche negli USA hanno usato la stessa biografia per entrambi i volumi):

"Attualmente sta scrivendo e disegnando una graphic novel per la DCComics. Nel 2000 si è trasferito in Italia dove spera di riuscire aguadagnare abbastanza soldi e TRASFERIRCISI per sempre. Non ce la fa più a lavorare con CERTA gente... "

In originale il senso è completamente diverso, anzi proprio l'opposto.
Non è che bermejo non veda l'ora di andarsene dall'Italia: vuole
guadagnare abbastanza per poterci VENIRE A VIVERE.

Anche perché sua moglie è una ragazza italiana.

In occasione di una presentazione del volume presso una fumetteria
milanese un lettore, che l'aveva comprato lì pochi minuti prima, fecenotare la "svista" al disegnatore che... diciamo che non la prese benissimo, ecco ;-)

Ciao
Raven

----------------------------------

Forse èmeglio mettere un Errata corrige.

Powered by Blogger.