Ads Top

Le editor della Marvel e quel milkshake che ha tirato fuori il peggio del web



Che quelli che stiamo attraversando siano tempi interessanti, è ormai cosa detta, ripetuta e straripetuta... ciò nonostante alcune cose non finiranno mai di stupirmi. Come il rapporto tra addetti ai lavori e gli utenti dei social media.

Accade, dunque, che durante un'afosa giornata di fine luglio un gruppo di colleghe decidano di godersi una meritata pausa bevendosi una rigenerante bibita fredda (un Milkshake). Un momento di svago che, naturalmente, viene immortalato  e condiviso attraverso un selfie scattato e diffuso sul web da Heather Antos, editor della Marvel attualmente al lavoro su alcune serie dell'universo di Star Wars. Un gesto innocente, e forse proprio per questo non passa inosservato.  

Heather Antos, in primo piano, scatta un selfie e scrive su twitter:
"Ecco la Marvel ciurma del Milkshake!" con tanto di hastag #FabolousFlo
dedicato alla recentemente scomparsa Flo Steinberg, storica editor della Marvel  
Rea di essere una ragazza e di aver bevuto una bibita fresca, Heater diviene ben presto bersaglio di numerosi Hater. Su twitter, facebook e attraverso e-mail la ragazze vengono bersagliate di commenti ironici e offensivi.

"Potremmo accantonare il femminismo e le battaglie per la giustiziaesociale per tornare a pubblicare fumetti?" chiede un utente su twitter, mentre un altro si domanda "come è possibile che questo gruppetto di false geek, lavorino come editor alla Marvel?". "Questo spiega la qualità del lavoro che la Marvel sta sfornando ultimamente" aggiunge un altro. Più l'immagine diventa virale, più le reazioni degli pseudo appassionati diventano incontrollabili e censurabili. "A quella ragazza darei proprio un colpo dritto in fronte" qualcuno commenta, mentre un altro aggiunge "Meglio che tu ti faccia firmare prima una liberatoria, sembra il tipo da falsa accusa di stupro".

La reazione di Heather Antos arriva il giorno dopo. La ragazza scrive su Twitter: "Internet è un luogo tremendo, orribile e disgustoso. Mi sono svegliata stamattina e ho trovato un sacco di messaggi spazzatura. E questo solo per essere una donna. Che lavora nel fumetto. Che ha pubblicato una foto sua in compagnia delle sue amiche mentre bevono un milkshake".
"Ho avuto la sconsideratezza di pubblicare su internet una foto delle mie amiche, non mi sarei mai aspettata di essere prevaricata, insultata, molestata e presa di mira".  

La protesta dell'Editor non è passata inosservata, e ben presto sul web è arrivata la controffensiva dei suoi sostenitori che con l'hastag #makeminemilkshake hanno pubblicato le loro foto mentre sorseggiano la bevanda. Ecco una piccolissima rassegna.


#makeminemilkshake postato da Axel Alonso



#Makeminemilkshake il tributo di Jacopo Camagni

#makeminemilkshake l'omaggio di Jason Aaron

Lo staff della Marvel e...


... quello della DC Comics

3 commenti:

Coscienza ha detto...

Magari mi sbaglio, ma da lettore occasionale di fumetti trovo che avvenimenti del genere capitino più di frequente nell'ambito del fumetto supereroistico, che in altri.
Il fandom mi sembra decisamente tossico, in quell'ambito, forse perchè semplicemente ha un bacino più ampio di lettori, non so.

Comunque anche i nazi bevono milkshake, eh! :-D
https://www.youtube.com/watch?v=yI1TVhecBQ4

Anonimo ha detto...

ma torniamo al fumetto italiano invece di inseguire sempre i prodotti stranieri che alla fine raccontano sempre le stesse cose. Noi italiani siamo proprio dei calabraghe nei confronti degli stranieri!!

minty ha detto...

Si scoprirà che era tutta una trovata di marketing della lobby dei gelatai per vendere più milkshake! XD

Powered by Blogger.