Ads Top

NELLA BATTAGLIA PER IL MANTELLO DI BATMAN, TRA CHRISTIAN BALE E BEN AFFLECK PREVALE MICHAEL KEATON (E IL SUO SENSO DELL'IRONIA)

Michael Keaton nei panni di Batman



Il recente successo di Birdman, la pellicola di Alejandro Gonzales Inarritu incentrata su un attore che ha raggiunto la fama planetaria grazia al ruolo di Birdman, super-eroe alato e mascherato, ma insoddisfatto e desideroso di farsi apprezzare dal grande pubblico anche (e soprattutto) per il suo talento, ha riportato sotto la luce dei riflettori Micheal Keaton, attore la cui carriera professionale sembra in qualche modo aver ispirato la trama del film.

Assurto agli onori delle cronache cinematografiche grazie a Beetlejuice, commedia horror di Tim Burton, fu proprio il regista a volerlo come interprete del suo Batman e Micheal Keaton si è calato per ben due volte nei panni del cavaliere oscuro, diventando ben presto un beniamino degli appassionati e pietra di paragone per molti degli interpreti che lo hanno seguito. Svestiti i panni del crociato incappucciato, però, la carriera cinematografica di Micheal Keaton ha conosciuto, sinora, altri e bassi. Ma come si rapporta, oggi, a quasi trent'anni dalla sua esperienza nei panni di Batman, con il personaggio? E soprattutto, Michael Keaton prova invidia nei confronti degli attori più giovani che si stanno avvicendando nei panni dell'uomo pipistrello?

No. E sai perché? Perché io sono Batman. Ne sono convinto.

Bella risposta, Michael!


Lo stralcio di intervista nel quale, con molta ironia,
Michael Keaton rivendica di essere Batman.
"Recentemente Christian Bale ha dichiarato di
provare gelosia nel vedere Ben Affleck nei panni
di Batman. Ti è mai capitato?"
"No. E sai il perché? Perché io sono Batman.
ne sono più che convinto"



4 commenti:

Rento Portento ha detto...

La risposta migliore del mondo! Non posso essere che d'accordo con lui, visto che resta ancora il mio Batman preferito e sarebbe fantastico poterlo vedere un giorno vestire i panni di un cinquantenne Batman, per intenderci quello de Il ritorno del Cavaliere Oscuro di Miller, ma volendo anche i panni di quel Thomas Wayne visto sui tie in di Flashpoint!

CREPASCOLO ha detto...

Caro Mike, sei un ragazzo simpatico e un attore discreto, in particolare quando ti rifai a Buster Keaton e non a Jack Nicholson, ma il tuo Bats semplicemente "non" esisteva. Eri una cosa sullo sfondo di un picchiatello freak come il signor Burton che non ha mai nascosto la sua naturale simpatia x i freak - una roba che nemmeno il mio amico ed ex allievo Tiz Sclavi - anche se ammetto che la tua tutina corazzata era stilosa. Il tuo Bruce Wayne sembrava tanto ma tanto Gwen Paltrow flippata che danza leggera a piedi scalzi tra le margherite mentre tutt'intorno la posse della BBC canta Perfect Day di Lou Reed. Non so se rendo.
Il vero Bats è Bale xchè :
1) probabilmente Chris è picchiato nella zucca al punto tale da rendere credibile quello che Morgan Freeman definisce " un miliardario che gira di notte e picchia i criminali " 2) a Nolan serviva un credibile filtro x raccontare le sue ossessioni sul fluire del racconto nella fase ipnagogica, sulla società che si sgretola sotto la montante follia del rancore e della paura non affrontata e manipolata dai cattivi maestri
Bale è riuscito persino a raccontare un Bruce Wayne decente - meglio di quello di Moench nei comics , per esempio, e + credibile dello oltre-uomo di Morrison - che in una mirabile scena del primo film , fingendosi ubriaco, dice quello che pensa dei cortigiani che infestano il suo home. Personalmente ritengo che il Bill di Tarantino sbagli nell'affermare che Clark Kent è il modo in cui Supes vede gli umani, ma sono sicuro che il Wayne di Nolan è un bimbo che non ha ancora superato il trauma. Probabilmente un personaggio non così interessante , se lo si guarda da vicino, come affermato recentemente da Moore in una intervista, ma decisamente cinematografico. Un archetipo.
Anche Ben andrà a sbattere come un pedalò in balìa di commander Skettino contro la prova dell'attore inglese, ma si riprenderà e tornerà in carreggiata x dirigere pellicole come quella in cui finge di dirigere una pellicola x portare a casa dei dipendenti di una ambasciata.
Ciao.

Anonimo ha detto...

stimo crepascolo che leggo sempre e comunque con tanto piacere, ma per me il batman di nolan non esiste!
esiste solo tim burton e m. keaton!

Blogger ha detto...

Whether your prime concern is variety or taste, VaporFi is will meet your vaping needs.

With vape juices that are created from food-grade ingredients, their vaping flavors are very smooth and consistent.

Powered by Blogger.