Ads Top

LA DISEGNATRICE ITALIANA ROM VINCE LA PRIMA EDIZIONE DELLA TALENT HUNT INTERNAZIONALE INDETTA DALLA TOP COW


Top Cow Productions Inc.

Ecco una notizia che non è freschissima, ma di cui mi sembra non si sia affatto parlato nel nostro paese (e che se non fosse stato per la segnalazione pervenutami dall'amico Adriano Barone, con tutta probabilità sarebbe sfuggita anche a me). Eppure la notizia è di quelle che danno lustro ai nostri talenti artistici; ROM, una disegnatrice italiana, è infatti stata dichiarata vincitrice della prima Talent Hunt internazionale indetta dalla Top Cow, casa editrice della galassia Image Comics fondata da Marc Silvestri (a sua volta co-fondatore della casa editrice statunitense).

Lanciata con l'intento di scoprire nuovi scrittori e nuovi disegnatori che non avessero mai pubblicato opere professionali (o che non avessero almeno pubblicato nulla con gli altri editori statunitensi), la Talent Hunt ha scatenato tutti gli aspiranti professionisti facendo giungere contributi e partecipazioni da ogni angolo del mondo. Matt Hawkins, presidente e Chief Operating Officier della Top Cow, ha raccontato questa prima esperienza ai microfoni di Comics Book Resources: "inizialmente avevamo pensato a bandire un concorso destinato ai soli disegnatori, ma in un secondo momento ha pensato di far partecipare anche gli sceneggiatori,  perché ho pensato che non ci sono molte strade da percorrere per chi vuole debuttare come scrittore di fumetti [...]".

Scaduta la data di consegna delle iscrizioni, ha avuto inizio la parte più difficile, giudicare tutti i concorrenti. "Giudicare i disegnatori è stato semplice -- ho ristretto il numero a una ventina di nomi e li ho passati a Marc Silvestri che ne ha scelti due. I disegnatori hanno realizzato una storia di otto pagine scritta da Ron Marz -- abbiamo ricevuto circa 300 opere realizzate da aspiranti disegnatori. Per quanto riguarda gli scrittori abbiamo ricevuto più di 800 adesioni, alcuni dei quali ci hanno sottoposto più di una proposta per un totale di circa 1100 soggetti [...] Scegliere gli scrittori è stato molto più difficile. Si è trattata di una esperienza interessante dalla quale ho imparato molto, una lezione che applicherò anche alle future edizioni della Talent Hunt".

Nonostante l'enorme numero di adesioni, sono stati solo in cinque a essere stati selezionati tra i vincitori. Tre sceneggiatori, Eugene Ward (Australia), Hannibal Tabu (USA) e Kenneth Porter (USA) e due disegnatori, lo statunitense Martin Jimenez e la "nostra" ROM di cui vi presento (in colpevole ritardo) le tavole che (tra trecento partecipanti) la hanno incoronata vincitrice

1

2

3

4

5

2 commenti:

:A: ha detto...

Thanks.

CC ha detto...

Belle tavole, ma realizzate con uno stile uguale a quello di Clayton Crain. Alla Image sono proprio originali. Complimenti.

Powered by Blogger.